Attrazioni e attività

Il lago e il paese fantasma

I lavori per la costruzione della diga iniziarono nel 1941, interrotti a seguito degli eventi bellici, terminarono nel 1947 innalzando lo sbarramento a 65 mt. Dal 1952 al 1953 poi, lo sbarramento fu innalzato fino a 95 mt. In seguito all’innalzamento della diga, iborghi di Pantano, Piari e Fabbriche di Careggine furono sommersi e gli abitanti furono costretti ad abbandonare le proprie case. Nel 1958 in occasione del primo svuotamento del lago si poterono rivedere le rovine di Fabbriche (niente rimase di Piari e Pantano). Il paese ora sommerso era un tempo abitato da una colonia di fabbri ferrai proveniente da Brescia che lavorava il ferro estratto dal Monte Tambura; si narra che nei periodi in cui il lago viene svuotato e il paese riemerge, gli antichi abitanti facciano ritorno alle proprie dimore.